Comunicato stampa

La società Olympia/Serteco, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza in questi mesi di pandemia, non solo non ha mai interrotto la sua attività, ma ha sempre cercato di garantire la possibilità di praticare il nostro meraviglioso sport a tutta la filiera, dalle piccolissime dei centri sino alla prima squadra della B1. La società ha sostenuto i costi di gestione di tre impianti, del nutrito staff dei tecnici di livello, delle atlete delle squadre nazionali curando ogni piccolo particolare, dall’ampio corredo della divisa sociale alla gestione quotidiana dei social media. Di fatto Olympia/Serteco è l’unica società che in questa situazione di emergenza non solo sanitaria, ma anche economica ha continuato ad investire sugli impianti, sui tecnici e sulle atlete per garantire loro il massimo della qualità in un momento in cui la maggior parte delle società ha ridimensionato fortemente o interrotto del tutto l’attività.

Di fronte all’ultima nota federale, pur non condividendone appieno le tempistiche e le logiche applicative, la società, adeguandosi alle direttive, dispone la momentanea sospensione delle attività in palestra delle categorie regionali e provinciali e dei centri di avviamento a far data da lunedì 7 dicembre sino a nuove disposizioni. 

Olympia/Serteco comunque non si ferma e garantisce le attività sotto forma di video allenamenti che i nostri tecnici prepareranno settimanalmente per tutte le nostre tesserate sino al rientro in palestra previsto a metà gennaio. 

La nostra ferma volontà è quella di continuare garantire a tutte la possibilità di fare sport a ogni livello, sosteneteci quindi in tutti i modi per far sì che questo possa avvenire. Uniti ne usciremo ancora più forti.

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Valerio (domenica, 06 dicembre 2020 11:26)

    Avrei voluto scrivere sul gruppo dei nostri prossimi impegni, dire che dovevamo portare l'autocertificazione per lunedì, che sempre lunedì avremmo dato le maglie da gara, che in settimana avremmo fatto le foto, che ci saremmo visti e allenati anche durante le feste, perché non si molla mai.. e invece con una decisione incomprensibile hanno decretato che le ragazze non possano più allenarsi fino a metà gennaio, che evidentemente durante il picco non erano un pericolo e, ora che va meglio, invece lo sono diventate. Forse sanificare i palloni ogni volta, misurare la temperatura, mettere il gel ad ogni pausa, non sono misure sufficienti per chi decide.. invece andare per esempio al centro commerciale è meno pericoloso!!
    Forza Olympia