La Subaru Olympia spreca l'occasione di avvicinare il Casarza: contro Santa Sabina arriva una sconfitta per 3-2

Con il Casarza costretto ai box dal turno di riposo, la Subaru Olympia aveva nelle proprie mani l'occasione perfetta per provare ad accorciare sulla capolista, portarsi a -2 e tentare poi, alla ripresa del campionato nello scontro diretto, un clamoroso sorpasso. E invece tutto è andato al contrario. Le ragazze di coach Valente non hanno saputo raddrizzare una gara nata male e, alla fine, hanno ceduto per 3-2 ad un Santa Sabina ben più ostico di quanto potesse far pensare il settimo posto in classifica.

 

«Sono esterrefatto della prestazione vista nei primi due set - commenta amaro coach Valente a fine partita - Ho visto una squadra assolutamente irriconoscibile, che non ha avuto voglia di difendere o di reagire. Nel secondo ci siamo un po' svegliate poi nel terzo e nel quarto abbiamo finalmente iniziato a giocare come sappiamo ma poi, nel quinto e decisivo set, loro sono state più brave a uscire da un paio di momenti di difficoltà e non ce l'abbiamo fatta. Quello che non mi piace però è l'aver sbagliato la partita perché domenica prossima abbiamo lo scontro diretto in casa del Casarza. Se avessimo portato a casa la vittoria oggi, ci saremmo arrivate a -2 e le cose sarebbero state molto diverse. Adesso siamo invece rimaste a -4 e tutto si fa più complicato. Perché questa prestazione? Perché forse nei primi due set abbiamo giocato con supponenza, credendo che, siccome il Santa Sabina era settimo e noi seconde, potessimo aver già vinto questa partita. Invece non dobbiamo mai giocare così perché la pallavolo è strana e sappiamo che tutte le partite sono gare a sé. Unica nota positiva, alla fine, è il punticino portato a casa perché, per come si erano messi i primi due set, avremmo anche potuto perdere 3-0».

 

Appuntamento quindi per domenica prossima, 23 dicembre, alle ore 18.00 alla palestra di via Castelloa Casarza Ligure per la sfida più importante, contro la capolista.

Scrivi commento

Commenti: 0