Under18, contro Serteco arriva un ko ma la prestazione c'è

Esordio con sconfitta per le ragazze dell'Under18 di coach Yuri Valente che, ieri sera al PalaOlympia, hanno provato a mettere in difficoltà la corazzata Serteco, campione in carica. Nel primo set le ragazze gialloblù hanno forse sentito troppo il peso psicologico del match, non giocando al meglio delle loro possibilità e perdendo il set per 25-16. Nel secondo, invece, decisamente meglio, con Serteco costretta a schierare per tutto il set le titolarissime. Purtroppo non è bastato e il set è andato alle ospiti per 25-18. Nel terzo è finalmente uscito il carattere delle ragazzine terribili di coach Valente, che hanno ingranato la marcia giusta e vinto 25-22. Nel quarto set, però, pur con una prestazione sicuramente positiva da parte delle nostre, il punto è andato ancora a Serteco (25-20) per il definitivo 3-1.

 

«Devo ammettere che praticamente non abbiamo giocato il primo set - commenta coach Valente - Serteco ha schierato la formazione titolare e hanno portato meritatamente a casa il punto. Decisamente meglio nel secondo set, sempre contro le titolarissime Serteco. Nel terzo invece le abbiamo messe in difficoltà. Ho visto una squadra gasata e con grande grinta abbiamo conquistato il set. Nel quarto poi Serteco ha di nuovo schierato la formazione titolare e ha dovuto comunque sudarsi la vittoria. Cosa vuol dire questo? Vuol dire che possiamo cavarcela contro qualunque avversario. Se abbiamo costretto uno squadrone come Serteco a tenere in campo le titolari della B2 per gran parte del match, vuol dire che possiamo davvero dire la nostra in questo campionato. Mi è piaciuto soprattutto l'atteggiamento difensivo e l'aggressività che ho visto da parte delle mie ragazze a partire dal secondo set in poi. Ci sono mancati solo alcuni colpi d'esperienza, ma d'altra parte non può che essere così con una rosa che si affaccia per il primo anno in Serie D. Loro avevano tutte giocatrici che da almeno due anni giocano la D e anche un paio di ragazze che sono titolari in B2. Nel complesso, quindi, posso dirmi molto soddisfatto della prestazione delle mie ragazze».

Scrivi commento

Commenti: 0