Oddera: «Brave a gestire il calo del secondo set. Per il resto, tutto molto bene»

E' un Marco Oddera che trattiene a stento la soddisfazione quello che incrociamo a bordo campo alla fine della gara d'esordio in B2 delle sue ragazze contro la CBL Costa Volpino. Il 3-0 rifilato alle quotatissime bergamasche probabilmente non era nemmeno nei suoi sogni più arditi...

 

«Stanotte onestamente più che sognare qualcosa, abbiamo dormito davvero poco - commenta sorridente coach Oddera - Sia io che il mio staff abbiamo passato la notte soprattutto a vedere e rivedere video. Quasi perfette? Io mi concentro sempre sulle cose da migliorare e quel piccolo crollo nel secondo set potevamo gestirlo meglio ma devo fare comunque i miei complimenti a tutte le ragazze perché non è facile essere avanti per 8/9 punti, poi essere riprese e superate e poi avere la forza di combattere punto a punto fino a vincere il set in quel modo. Lì abbiamo dimostrato la vera forza di questa squadra. Sul resto, quello che abbiamo preparato durante le settimana in allenamento, l’abbiamo fatto alla perfezione e si è visto sul campo. Non potevo chiedere di più per l’esordio. Ovvio, c’è ancora tanto da lavorare perché questa è la verità, però fino a lunedì godiamocela. Poi da martedì penseremo alla prossima contro Conad, che è un altro squadrone. Però andremo su convinte delle nostre possibilità. Qui al PalaOlympia tutti devono combattere per vincere».

 

Una vittoria che alza l'asticella dei sogni? Oppure piedi ancora ben piantati per terra? «Noi siamo una matricola - aggiunge Oddera - mentre CBL sicuramente giocherà per l'alta classifica. Noi non so dove potremo arrivare a fine campionato, devo essere sincero. L’obiettivo chiestomi dalla società è la salvezza, poi tutto ciò che viene oltre lo prenderemo a braccia aperte. Io spero soprattutto di far crescere le nostre giovani e di far divertire sempre il nostro pubblico, proprio come abbiamo fatto stasera».

Scrivi commento

Commenti: 0