Che spettacolo di esordio: PSA Olympia - CBL Costa Volpino 3-0

 

 

 

 

Alzi la mano chi avrebbe mai immaginato un esordio come questo al debutto in Serie B2 per le ragazze della PSA Olympia Volley? Per di più contro la squadra favorita per la vittoria finale...

 

La festa al PalaOlympia comincia con diversi minuti d'anticipo, con gli spalti gremiti e il presidente Giorgio Parodi che non sta più nella pelle. Sul campo, le ragazze gialloblù partono bene e, dopo una prima fase di studio, riescono a piazzare un buon allungo, portandosi sul 18-10. La CBL torna sotto e accorcia sul -2 ma poi l'Olympia ritrova la giusta quadratura, la difesa tiene alla grande e l'Olympia sfrutta alla perfezione il turno in battuta di Giulia Bilamour, portandosi sul 24-16, con 9 set point a disposizione. Il primo viene annullato ma, al secondo, l'Olympia mette in cassaforte il primo set in Serie B2, fra gli applausi del proprio pubblico. Finisce quindi 25-17.

 

CBL dimostra di aver accusato il colpo e il secondo set comincia con un sorprendente 7-1 in favore dell'Olympia. Le ragazze di coach Oddera però abbassano un po' la guardia e così le bergamasche ricuciono lo strappo, riportandosi sul -1. Entrambe le squadre sbagliano molto: ben 4 battute di fila si spengono almeno due metri fuori dal campo e il punteggio resta equilibrato fino alla nuova parità sul 16-16. L'Olympia rimette il naso avanti (indovinate un po' con chi? Comincia per B e finisce per ...ilamour!) ma CBL non molla tanto che si arriva ai punti finali sul 25-25. Alla fine, il set va alle ragazze gialloblù per 29-27, al termine di un finale di set non certo adatto ai deboli di cuore.

 

Nel terzo set ci si aspetta una reazione d'orgoglio della CBL ma è ancora la PSA Olympia a imporre il proprio gioco. Le padrone di casa sfruttano il momento no dell'avversario e si portano subito sul 6-1, costringendo la panchina CBL a chiamare il timeout ma non serve a molto e la squadra di Oddera vola sul 10-1. Adesso la PSA gioca davvero un gran bel volley! Anche la Parodi dimostra di avere la dinamite nelle braccia e, uno dopo l'altro, mette a terra palloni a ripetizione, con il punteggio che sale fino al 20-9. Ormai le ospiti devono sudare le proverbiali sette camicie per mettere un punto sul tabellone, mentre le gialloblù volano sulle ali dell'entusiasmo. Capitan Gorini dà l'esempio andando a recuperare palloni anche in mezzo alla panchina avversaria, Bilamour continua a scaricare a terra meglio di un impianto elettrico ma è un po' tutta la squadra a girare come un orologio svizzero revisionato di fresco e così, con due ace della numero 17 negli ultimi 3 punti, si chiude con un fantastico 25-12.

 

La festa gialloblù è completa: ecco i primi tre punti della storia in Serie B2!

Scrivi commento

Commenti: 0