PSA Olympia: contro Futura Volley, una sconfitta da cui trarre una lezione

Una sconfitta che deve far crescere il gruppo, quella rimediata sabato a Busto Arsizio dalle ragazze della B2 di Marco Oddera, in casa della Futura Volley. La forza e il valore dell’avversario non si discute ma qualcosa non è andato nella gestione della gara da parte della PSA Olympia Genova Volley e coach Oddera ha preso immediatamente le giuste contromisure, individuando quelle che sono le criticità da risolvere per il bene della squadra, delle atlete e del gruppo gialloblù.

 

«Oggi sono critico – esordisce Oddera – diciamo pure molto critico. Lasciando stare il valore dell’avversario che abbiamo affrontato che era nettamente più forte di noi, la partita però è stata il frutto di una settimana in cui non ci siamo allenati bene e per questo sono molto arrabbiato. Abbiamo fatto una settimana nella quale ho sentito più che altro parlare, criticare le cose che non andrebbero anziché passare dalle parole ai fatti. E in partita tutto questo si è visto».

 

«Intendiamoci, la Futura Volley è una delle squadre favorite per la B1, che ci ha letteralmente surclassate in alcuni fondamentali, tanto che abbiamo faticato molto a superare il loro muro e a mettere palla a terra. Ma dovevamo scendere in campo con un altro tipo di atteggiamento, di lotta e di sacrificio. Forse alla fine il risultato del campo sarebbe stato identico affrontando una squadra come questa ma da alcune delle ragazze mi aspetto molto ma molto di più».

 

«Sulla partita in sé – aggiunge Oddera – non c’è poi molto da dire. Abbiamo giocato contro una squadra ben organizzata, che schiera due ottimi palleggiatori e degli attaccanti molto forti. Ringrazio il mio amico Lucchini, che mi ha permesso di organizzare quest’amichevole perché è importante scendere in campo contro avversari che ti mettano in crisi. Proprio per questo, non sono assolutamente arrabbiato per la sconfitta ma per l’atteggiamento di alcune mie atlete. Al contrario, sono invece molto contento della prestazione di altre mie ragazze, che anche a Busto Arsizio si sono impegnate e hanno messo in campo una buonissima prestazione. Se guarda al contesto globale integrale, però, non posso essere soddisfatto perché la gara è stata lo specchio di quanto visto in settimana in allenamento. Forse è arrivata l’ora di scrollarsi di dosso un po’ di buonismo, che non è per niente una mia caratteristica e farsi sentire un po’ di più. Già da domani. Nessun allarmismo, intendiamoci. Bisogna solo pensare di cambiare registro e io ho già la mia idea su come farlo».

 

E sabato intanto si tornerà in campo, con il 1° Torneo “PSA Voltri –Pra” che riunirà al PalaOlympia dei Capannoni di Voltri quattro grandi formazioni del volley femminile. Oltre alle nostre leonesse della B2, infatti, scenderanno sotto rete anche Arredo Frigo-Makhymo Alessandria, Prochimica Virtus Biella e Dolcos Volley Busnago. Si comincerà al mattino con la prima gara, quella fra PSA Olympia e Makhymo fissata per le 9.30. A seguire si sfideranno Prochimica Virtus Bielle e Dolcos Volley Busnago e, a chiudere la mattinata, in campo ancora Biella contro Alessandria. Nel pomeriggio, a partire dalle 15.00, Psa Olympia contro Dolcos Busnago, alle 16.30 Mahymo Alessandria contro Busnago ed infine, alle 18.00, PSA Volley contro Virtus Biella.

 

 

Perché il grande volley, ai Capannoni di Voltri è di casa…

Scrivi commento

Commenti: 0